da €1,00
Prenota ora

Da Matelica a Camerino

Non valutato

Durata

1

Tour Type

Daily Tour

Numero massimo di persone

20 persone

Lingua

___

Panoramica

Verdicchio di Matelica e Camerino Siamo nell’ unica valle delle Marche, denominata sinclinale Camerte, predisposta da Nord a Sud. Territorio ideale per la coltivazione

Itinerario

Espandi tutto

Siamo nell’unica valle delle Marche, denominata sinclinale Camerte, predisposta da Nord a Sud.
Territorio ideale per la coltivazione del Verdicchio di Matelica,
con un microclima non influenzato dalle correnti d’aria provenienti dall’adriatico. Il territorio,
prevalentemente votato all’agricoltura, ha mantenuto in cucina i sapori dei piatti preparati come un
tempo con animali allevati in cortile. Conigli, pollame, papere e anatre, si trasformano in tavola,
in potacchio o meglio cotti con aglio rosmarino e una spruzzata di Verdicchio.
Con le frattaglie, si ottengono sughi a lenta cottura per condire strepitosi piatti di Gnocchi di
patate, Tagliatelle e sua maestà il Vincisgrasso. Nei periodi invernali la tavola si arricchisce con tartufo
e funghi trovati negli adiacenti boschi collinari. Sicuramente tra gli affettati spiccano il Ciauscolo e
il Salame tipo Fabriano, spesso accompagnati con pecorino locale. Merita una menzione la
razza bovina marchigiana, una tra le cinque razze pregiate nazionali, di facile reperimento nei
ristoranti locali. I dolci tradizionali la crescia sfojata o crescia fogliata, uno strudel ricco di noci, uva
secca, fichi secchi e mele; il ciambellotto o ciambellone e la frustenga o frustingo tra i cui ingredienti
vi è la dolcissima sapa mosto d’uva condensato e la bianca friabilissima e leggerissima ciambella di
pasqua e il tradizionale dolce di Camerino, il Pannociato. Infine il Miele prodotto nelle colline nei
pressi di Matelica il millefiori e quelli mono floreali. La vera caratteristica del territorio viene espressa
dalla “Melata di Quercia”, un miele amaro molto apprezzato. Molto diffuso nelle marche è l’uso del
mistrà, liquore distillato di alcol e vino, aromatizzato all’anice, alla fine dell’800 la distilleria Varnelli
creò un anice secco speciale, il “Varnelli” antesignano di una nutrita serie di distillati ora prodotti dall’
azienda con sede a Muccia.
L’itinerario si svolge nel cuore della regione Marche, partendo da Camerino città che vide il periodo di
maggior splendore dal XIII secolo con la Signoria dei da Varano; ancora visitabile la Rocca dei Varano.
Visiteremo la città di Castelraimondo, con il Cassero che le da il nome ovvero la fortificato del
Trecento. Il vicino Castello di Lanciano dove già nel 1240 era in funzione un mulino cui per primo si
collegò il toponimo ‘Lanciano’.
Mentre incastonato in mezzo a tre monti arriviamo a Pioraco lungo il fiume Potenza, meta turistica per
la tranquillità e per il fresco clima durante la stagione estiva, da vedere il Museo della Carta e filigrana
la Chiesa della Madonna della Grotta.
Ancora percorrendo la strada arriviamo a Fiuminata, con un ambiente naturale e le valli formate dagli
affluenti del Potenza, sovrastate dai resti delle antiche rocche medievali, la Rocca di Spindoli e la Rocca
di Santa Lucia, i boschi secolari, le numerose sorgenti anche oligominerali, lo stesso fiume Potenza che
ha qui le sue sorgenti in località Fonte di Brescia e il Santuario della Madonna di Valcora.
Proseguiamo in mezzo ai boschi per arrivare a Esanatoglia uno dei borghi più belli d’Italia, situato sul
declivio di un colle, questo piccolo paese è un borgo ancora poco conosciuto, merita una visita,
la Chiesa della Pieve e nelle vicinanze, l’Eremo di San Cataldo sovrasta la città.
Percorrendo la strada lungo il fiume Esino arriviamo a Matelica cittadina di antichissime origini, che
negli ultimi anni hanno avuto conferma, grazie agli innumerevoli scavi che hanno portato alla luce
testimonianze che vanno dalla preistoria fino al XVII secolo. Da visitare il Museo Piersanti e il Museo
Archeologico e in Piazza Enrico Mattei di epoca romana, il Palazzo del Podestà, quello del Capitano del
Popolo, la Torre Civica e la Pieve, nel centro la fontana poligonale dove emergono quattro divinità
marine.

Incluso/Escluso

  • Visite in azienda con degustazione prodotti

Categorie di tour

Tour enogastronomico

Posizione dei tour

Recensioni

0/5
Non valutato
Basato su 0 recensioni
Eccellente
0
Molto buono
0
Medio
0
Scadente
0
Tremendo
0
Mostra 1 - 0 of 0 in totale

Scrivi una recensione

Created with Sketch.
da €1,00

Richiedi info

Organizzato da

admin

Member Since 2019

Potrebbe piacerti anche